" /> Il mio titolo

Das HumanKapital - Artigiani del Benessere Organizzativo

Le 10 cose da sapere sul mondo HR

Per risorse umane, più conosciute come HR, si intende il valore che un’azienda ha nel campo della professionalità e delle competenze dei propri lavoratori. Per questo, per avere successo, l’azienda investe sul proprio personale così come sulle altre risorse aziendali.

Vi segnaliamo qui di seguito le figure del mondo HR, i loro compiti e i requisiti per svolgerli. Che ne pensate?

L’HR Specialist/Generalist gestisce il processo di reclutamento e selezione del personale. Deve avere ottime doti comunicative, capacità di lavorare seguendo obiettivi, doti di riservatezza legate alla sensibilità dei dati gestiti, buona conoscenza della lingua inglese e padronanza dei principali strumenti informatici. Per svolgere questo ruolo è necessaria una laurea in materie umanistiche, economiche o giuridiche.

Il Junior HR Manager si occupa dell’aggiornamento degli organigrammi aziendali. Egli deve avere un’esperienza di almeno 3 anni all’interno di contesti strutturati, una conoscenza dei principi base della contrattualistica, ottime doti comunicative, capacità di relazionarsi con interlocutori con differenti livelli di seniority, conoscenza di due lingue straniere, tra cui l’inglese, e doti di proattività e problem solving. Ha bisogno di essere laureato in materie economiche o giuridiche.

L’HR Training and Development ha il compito di progettare i piani formativi. E’ essenziale la capacità di lavorare per obiettivi, avere ottime doti relazionali e comunicative e una padronanza dei principali strumenti informatici per l’attività di reportistica. E’ necessario essere laureati in materie umanistiche.

Gestione e amministrazione del personale gestisce assunzioni, proroghe, trasformazioni, cessazioni di contratti di lavoro. Deve conoscere gli aspetti base della contrattualistica e del rapporto di lavoro, avere dimestichezza con i principali strumenti di lavoro, ottime doti relazionali e comunicative e capacità di analisi. Occorre una laurea in materie economiche.

L’Addetto/a paghe e contributi/payroll specialist  si occupa di rilevare le presenze e necessita di esperienza di almeno 2 anni presso studi di consulenza del lavoro, di ottime doti di precisione e riservatezza, capacità di rispettare le scadenze e di lavorare per obiettivi e di saper utilizzare particolari gestionali per l’elaborazione delle paghe. Ha bisogno di laurea in materie economiche.

Il Compensation & Benefits Specialist valuta le performance per l’assegnazione dell’MBO. Deve aver lavorato per almeno 2 anni all’interno di realtà strutturate, deve possedere ottime doti comunicative e relazionali, essere capace di lavorare per obiettivi e saper utilizzare i principali strumenti informatici. Serve una laurea in materie economiche.

Il JR Industrial Relation Specialist gestisce i rapporti con le istituzioni e gli enti locali e nazionali. Oltre a ottime doti di leadership e capacità di negoziazione, ha bisogno di avere una buona conoscenza delle tematiche giuslavoristiche. Necessita di laurea in materie giuridiche.

L’HR Analista di Organizzazione definisce i piani di successione. Deve avere esperienza all’interno di realtà strutturate, deve essere capace di interfacciarsi con i colleghi a tutti i livelli dell’organigramma, avere doti di riservatezza e capacità di analisi.

L’HR Cost Controller analizza i dati relativi ai corsi del personale. Deve aver avuto il ruolo di controller presso il dipartimento finance di aziende strutturate, avere dimestichezza con i principali strumenti informatici e essere dotato di riservatezza. Occorre di laurea in materie economiche.

Il Recruiting Specialist ricerca i candidati, anche attraverso attività di head hunting. Deve avere un esperienza di almeno 1 anno in società di ricerca e soluzioni, conoscenza approfondita della struttura e delle dinamiche aziendali, conoscenza di due lingue, tra cui l’inglese e capacità di valutazione del potenziale. Per svolgere questo ruolo c’è bisogno di laurea in materie umanistiche.

Al giorno d’oggi le imprese sono alle prese con i cambiamenti del mondo digitale. Perciò crediamo che il futuro dell’HR è il Digital HR cioè la figura che usa un nuovo approccio per la gestione del personale: utilizzando social e piattaforme digital.